Dei 320 migranti sbarcati nelle scorse ore a Lampedusa, 57 (in gran parte tunisini) arriveranno a Latina nella serata di oggi.

Gli stranieri saranno sistemati alla ex Rossi Sud di via Monti Lepini dove è stata allestita a tempi di record una struttura apposita. Il prefetto di Latina Maurizio Falco, assieme al questore, al comandante provinciale dei carabinieri, al sindaco di Latina e alla Asl, ha organizzato tutto per garantire la massima sicurezza, soprattutto sanitaria, in quanto, come ha spiegato lo stesso Falco in conferenza stampa "questi stranieri arrivano senza aver fatto quarantena".

E dunque, per evitare rischi, saranno sottoposti a tampone e controlli sanitari, prima di passare ai controlli legali che dovranno stabilire se possano o meno restare sul territorio italiano. A partire da domani, 29 luglio, saranno tutti sottoposti a tamponi da parte del personale della Asl. In assenza di casi di positività al Covid saranno poi dirottati verso altre strutture dove potranno osservare la quarantena ed essere successivamente avviati, a seconda dei singoli casi, alle procedure di espulsione.

"Se ci saranno casi di positività al virus, i soggetti asintomatici saranno spostati in strutture adeguate, tra Roma e Latina mentre i sintomatici saranno ricoverati", ha spiegato il prefetto Falco. Le forze dell'ordine garantiranno invece un costante presidio attorno alla ex Rossi Sud per evitare la fuga dei migranti.