In gergo è conosciuta come la truffa del finto incidente: quella dello specchietto. «Guardi mi è venuto addosso, vede cosa ha fatto alla mia macchina?». Invece non è vero niente.
L'ultimo caso è stato registrato martedì pomeriggio a Latina nella zona della chiesa del Sacro Cuore. Una persona ha riferito di essere stata fermata da due uomini che erano su un'auto. I due truffatori hanno orchestrato una vera e propria sceneggiata, fingendo di chiamare la polizia locale di Latina e a quel punto con un grandissimo senso di persuasione hanno proseguito con il raggiro, raccontando al malcapitato di turno che si dovevano mettere d'accordo. Alla fine i due uomini si sono fatti dare 200 euro.

L'uomo in un secondo momento ha chiamato la polizia locale per sincerarsi della telefonata di poco prima di uno dei due uomini e ha scoperto di essere stato beffato. La truffa dello specchietto in passato ha fatto diverse vittime. In provincia l'ultimo caso è stato registrato lo scorso 26 luglio a Scauri, quando un pensionato di Caserta, era stato raggirato da una coppia di napoletani che erano a bordo di una Jeep Renegade e che in quel caso si erano fatti consegnare 100 euro.