Venti nuovi contagi, di cui sei d'importazione, e un decesso: sono questi i dati di oggi della pandemia nel Lazio. A diffonderli è stato l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, nel suo consueto bollettino giornaliero. Dei venti nuovi positivi, sei sono d'importazione: tre casi di rientro dalla Romania, un caso dagli Stati Uniti, un caso dall'Albania e uno dall'India. «Per quanto riguarda le verifiche alle barriere autostradali per i viaggiatori provenienti dall'Est Europa - ha aggiunto l'assessore - sono stati eseguiti 108 test, tutti con esito negativo».

Veniamo al dettaglio delle Asl: «Nella Asl Roma 1 - ha precisato D'Amato - si registra un caso nelle ultime 24 ore e si tratta di un sacerdote di rientro dagli Stati Uniti: è in corso l'indagine epidemiologica. Ed è qui che si registra un decesso di una donna di 90 anni al Gemelli. Nella Asl Roma 2 sono quattro i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di un caso di rientro dalla Romania per cui è stato avviato il contact tracing internazionale, di due casi individuati al drive-in e di un caso con un link a un altro caso già noto e isolato. Nella Asl Roma 3 sono due i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di una donna di 68 anni con un link familiare a un caso già noto e isolato e un secondo caso di una donna di 38 anni con un link a un caso già noto e isolato. Nella Asl Roma 4 si registra un caso nelle ultime 24 ore e si tratta di un uomo di 72 anni individuato in fase di pre-ospedalizzazione. Nella Asl Roma 5 sono due i casi nelle ultime 24 ore: si tratta di marito e moglie di rientro dalla Romania, per cui è stato avviato il contact tracing internazionale. Nella Asl Roma 6 sono due i casi nelle ultime 24 ore e di questi uno riguarda un uomo di 43 anni (residente a Nettuno, ndr) individuato in accesso al Pronto soccorso di Anzio e ora ricoverato allo Spallanzani».

Infine, ecco i dati sulle province, dove si registrano otto casi e zero decessi: «Nella Asl di Latina - ha concluso l'assessore - sono quattro i casi e tra questi un caso è un contatto familiare del caso positivo di Aprilia di rientro dall'Albania. Un caso è un uomo di nazionalità indiana per cui è stata avviata l'indagine epidemiologica. Nella Asl di Viterbo si registrano tre casi e sono i contatti di un caso positivo già noto e ricoverato. Nella Asl di Rieti c'è un caso e riguarda un bambino di otto anni: avviata l'indagine epidemiologica e si stanno effettuando i tamponi nel centro estivo frequentato».