Perseguita per giorni la ex convivente fino a quando non si reca presso la sua abitazione e sfonda il cancello con la macchina. La chiamata ai Carabinieri è arrivata questa mattina da Campoverde di Aprilia. I  Carabinieri del locale comando stazione, insieme ai militari del Norm del reparto territoriale di Aprilia hanno tratto in arresto, nella flagranza dei reati di "atti persecutori" "danneggiamento." e "porto di armi od oggetti atti ad offendere", un 38enne residente ad Aprilia, poiché ritenuto responsabile di ripetute molestie, manacce e violenze poste in essere dall'8 ago u.s. nei confronti dell'ex convivente una 37enne, domiciliata ad Aprilia, procurandole un grave stato d'ansia e costringendola a modificare le proprie abitudini di vita.

Fino a questa mattina quando il 38enne ha raggiunto l'abitazione della vittima sfondando il cancello d'ingresso con l'autovettura in suo possesso, prima di essere bloccato dai militari dell'Arma che lo trovavano in possesso di un coltello da cucina di 30 cm, sottoposto a sequestro. L'arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Roma Regina Coeli a disposizione dell'autorità giudiziaria.