E' evaso dagli arresti domiciliari, è andato al centro commerciale Latina Fiori e ha rubato alcuni vestiti. Deve rispondere di rapina impropria e di evasione un 26enne di origine straniera, arrestato dalla polizia. La sequenza si è consumata ieri mattina quando gli agenti della Squadra Volante , hanno arrestato Z. A. queste le sue iniziali, classe 1994, già conosciuto nella banca dati delle forze dell'ordine per alcuni reati commessi di recente: due mesi fa a giugno era stato arrestato. I poliziotti diretti dal dirigente Giovanni Scifoni sono intervenuti in un negozio del centro commerciale. Poco prima il personale della vigilanza interna aveva notato l'atteggiamento sospetto di quello che all'apparenza sembrava a tutti gli effetti un cliente ma che in realtà aveva intenzioni diverse. Il 26enne infatti senza dare troppo nell'occhio, ha preso alcuni capi di abbigliamento dagli scaffali e li ha nascosti in uno zainetto nel tentativo di passare inosservato ma è stato notato dal personale di vigilanza.
All'arrivo della polizia, il giovane era molto agitato ed è stato anche poco collaborativo. A quel punto è stato accompagnato in Questura per tutti gli accertamenti del caso e come disposto dal pubblico ministero di turno Giorgia Orlando è stato arrestato. E' emerso inoltre che il ragazzo si trovava ai domiciliari a seguito di un arresto che risale allo scorso giugno da parte sempre degli agenti della Squadra Volante per i reati di resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale.
Questa mattina in Tribunale, assistito dall'avvocato Adriana Anzeloni, sarà processato per direttissima davanti al giudice monocratico del Tribunale di Latina. La merce che era stata rubata, è stata restituita ai proprietari del negozio.
La risposta degli investigatori è stata immediata una volta che è arrivata la segnalazione al centralino del 113. I servizi di controllo del territorio da parte del Questore Michele Spina per prevenire i reati di natura predatoria andranno avanti, fino a questo momento i risultati ottenuti sotto il profilo della prevenzione sono stati molto concreti.