Ieri mattina, a Santi Cosma e Damiano, i carabinieri della locale Stazione, a seguito di attività di controllo in materia di armi, denunciavano a piede libero per i reati  di detenzione ed alterazione illegale di armi e munizioni da guerra, un 56 enne del posto. 

In particolare veniva accertato che l'uomo aveva omesso di denunciare la detenzione delle stesse nella nuova residenza a seguito di trasferimento da altro Comune, avendo inoltre abusivamente detenuto armi e munizioni, tra cui una bomba a mano "ananas" recante quattro fori nel corpo metallico con spoletta priva di polvere esplosiva ed alcune armi che presentavano una filettatura utile per agganciare il silenziatore.