Era positiva al Coronavirus, una persona di Itri deceduta nella giornata odierna. La positività della vittima, affetta da pregressa e grave malattia, è stata riscontrata in ospedale nei controlli di routine dopo la sua morte. A renderlo noto è il sindaco di Itri, Antonio Fargiorgio, che in una recente nota annuncia tre nuovi casi di positività in città: uno riguarda la persona deceduta e altri due, invece, riguardano due cittadini attualmente in isolamento domiciliare. Il bollettino odierno della Asl riporta ad Itri un solo caso e zero decessi in tutto il territorio provinciale, quindi la nota del sindaco è da considerarsi come un'anticipazione di quanto verrà riportato domani nel quotidiano resoconto dell'Azienda Sanitaria Locale.

"La ASL sta ricostruendo la catena epidemiologica - spiega il sindaco - Nel mentre rinnovo l'invito a mantenere alta l'attenzione e ad osservare le prescrizioni anti-contagio, comunico che, a seguito di un colloquio con il Comandante della Polizia Locale, è stato deciso che a partire da domani saranno effettuati più stringenti controlli affinché le norme siano rispettate. La loro inosservanza comporterà l'applicazione delle sanzioni come previste per legge. Da ultimo, mi segnalano che, su alcuni gruppi social, sarebbero circolati i nominativi di persone ritenute positive al Covid 19. Invito a non dare seguito a notizie che, in quanto non provenienti da fonti certe ed oggettivamente attendibili, contribuiscono semplicemente a creare un allarmismo di cui non abbiamo bisogno, oltre ad essere lesive della dignità delle persone coinvolte. E ricordo, infine, che soltanto chi avesse avuto contatti con persone positive, viene contattato a sua volta dall'ASL per eseguire il tampone. Un motivo di più, per chi sa di non aver avuto un tale tipo di rapporti, ad astenersi dall'andare al drive-in allestito dall'ASL a Formia, sottraendo tempo, risorse ed energie che, viceversa, devono essere responsabilmente destinate ed utilizzate verso casi più fondati".