Un uomo di 60 anni, S.A, pregiudicato, membro di una famiglia cisternese già nota alle cronache criminali, nel pomeriggio di ieri si è presentato in Commissariato chiedendo di poter parlare con i poliziotti.

Il 60enne, mostrava da subito un atteggiamento nervoso tanto da indurre gli agenti ad operare nei suoi confronti un più accurato controllo, che in effetti portava al rinvenimento e sequestro di un grosso coltello bifilare di genere proibito, con innestata anche una lametta per sfregiare eventuali avversari .

L'arma è stata sequestrata, mentre S.A. è stato denunciato all'A.G. per il porto ingiustificato del coltello.