Lieve diminuzione di nuovi casi di Covid-19 rispetto a ieri, con una situazione da tenere comunque sotto stretto controllo in quanto, come specificato proprio dall'assessore alla Salute del Lazio, Alessio D'Amato, «le prossime settimane saranno decisive».

Sono 384, infatti, i nuovi contagi da Covid-19 nella regione, cui si accompagnano sei decessi e 59 guarigioni. Il tutto con oltre 14mila tamponi eseguiti in una sola giornata. «Roma e il Lazio - ha aggiunto D'Amato - stanno tenendo meglio di altre realtà, ma non bisogna abbassare la guardia. La rete ospedaliera, pur sotto pressione, al momento sta rispondendo alle esigenze. L'Istituto Spallanzani è al 60% della capacità. Attivati 500 posti di strutture alberghiere assistite per i casi clinicamente guariti e per chi non ha modo di svolgere la quarantena. La priorità è contenere il virus e lavorare sui tracciamenti».

Veniamo, però, ai dettagli delle Asl. Nella Roma 1 sono 50 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di ventiquattro positivi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di una persona di 90 anni. Nella Asl Roma 2 sono 61 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di ventisette individui con link familiare o contatto di un caso già noto e undici casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano due decessi di persone di 85 e 86 anni con patologie. Nella Asl Roma 3, invece, sono 40 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di ventisette contatti di casi già noti e isolati e dodici casi con link al cluster di una Rsa dove è in corso l'indagine epidemiologica. Nella Asl Roma 4 sono 34 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di quindici contatti di casi già noti e isolati e di sette casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale. Tre sono poi i casi individuati in fase di pre-ospedalizzazione. Si registra un decesso di una persona di 63 anni con patologie. Nella Asl Roma 5 sono 54 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di ventotto contatti di casi già noti e isolati e ventisei positivi con link al cluster di una struttura ospedaliera dove è in corso l'indagine epidemiologica. Nella Asl Roma 6, infine, sono 37 i casi nelle ultime 24 ore e ci sono ventidue contatti di casi già noti e isolati.

D'Amato ha sciorinato anche i dati sulle province, dove si registrano 108 casi e un decesso. «Nella Asl di Latina sono diciannove i casi e di questi due casi hanno un link con un cluster nella struttura di Aprilia dove è in corso l'indagine epidemiologica. Un caso ha un link a un evento politico e sei sono i casi con link familiare o contatto di un caso già noto - ha aggiunto D'Amato -. Si registra un decesso di 86 anni con patologie (cui va aggiunto l'uomo di Norma scomparso nella notte come spiegato dal sindaco del paese lepino, ndr). Nella Asl di Frosinone si registrano quarantadue casi e si tratta di contatti di casi già noti e isolati. Nella Asl di Viterbo si registrano quarantuno casi e si tratta di sedici contatti di casi già noti e isolati. Tre i casi con link a una palestra di Nepi dove è in corso l'indagine epidemiologica. Un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione e uno in fase di accesso al Pronto soccorso. Nella Asl di Rieti si registrano sei nuovi casi e si tratta di tre casi con link al cluster di una casa di riposo Concerviano dove è in corso l'indagine epidemiologica e di due contatti di casi già noti e isolati