Il rapimento Bulgari-Calissoni approda sugli schermi televisivi a 37 anni di distanza da quei drammatici giorni.  Su Rai Play è infatti disponibile il docu-crime "Ti ho visto negli Occhi", un documentario che ripercorre il sequestro di Anna Bulgari e di suo figlio Giorgio Calissoni, avvenuto il 19 novembre 1983 proprio ad Aprilia, nella villa della famiglia in via della Riserva Nuova. Grazie alle testimonianze di Giorgio, allora 17enne e oggi stimato notaio della Capitale, e della madre Anna (scomparsa a maggio all'età di 93 anni) vengono ripercorse le tappe di uno dei rapimenti più efferati dalla stagione dei sequestri: dall'irruzione nella villa dei tre banditi armati in quel sabato ai tanti giorni di prigionia, fino al brutale taglio di un orecchio di cui fu vittima il figlio minorenne. Il documentario, scritto e ideato da Vania Colasanti (regia di Andrea Menghini), è arricchito con materiale di repertorio storico ed esclusivo della Rai.
Il rapporto tra la famiglia Bulgari-Calissoni ed Aprilia, malgrado il brutale episodio di cui furono vittime nel 1983, non si è mai interrotto: la signora Anna (erede della famosa dinastia di gioiellieri) ha continuato a passare i weekend nella tenuta di famiglia, costruita insieme al marito Franco Calissoni, dove da decenni viene prodotto olio.  E nel luglio di quest'anno tutti e tre i figli hanno partecipato alla cerimonia di un parco di Aprilia intitolato proprio al padre Franco, generale dell'Esercito, imprenditore e sindaco della città negli anni ‘60.