Sono state intense sin dalla notte le indagini dei Carabinieri del Comando provinciale di Latina sull'omicidio di Fabrizio Moretto detto Pipistrello, il cinquantenne di Bella Farnia ucciso ieri sera con un colpo di pistola in strada della Tartaruga, mentre tornava a casa in motorino.

Gli investigatori diretti dal maggiore Antonio De Lise hanno perquisito le abitazioni di alcune persone legate in qualche maniera alla vittima e all'omicidio ancora irrisolto di Erik D'Arienzo, il delitto consumato a fine agosto per il quale lo stesso Moretto era indagato, perché sospettato di avere accompagnato quella sera l'amico trentenne dalle persone che lo avevano ridotto in fin di vita e quindi di avere depistato le indagini fornendo la ricostruzione della caduta dallo scooter poi smentita dall'autopsia.

La sua morte, a questo punto, non fa altro che infittire il mistero.