Massima sicurezza e prevenzione per il ritorno fra i banchi di scuola. Come? Attraverso un'attività di screening a tappeto. Questo l'obiettivo del Comune di Fondi, che, in collaborazione con la Direzione Sanitaria Asl del Distretto socio-sanitario LT4, punta a sottoporre a tampone rapido gli alunni della scuola primaria e secondaria durante il periodo delle festività natalizie per «favorire un sicuro rientro a scuola».

Nei giorni scorsi il tema è stato affrontato dalla Giunta municipale, che ha formulato un atto d'indirizzo. Il dirigente del I settore provvederà ora ad attuare il tutto facendo sì che, con la collaborazione della Croce Rossa – Comitato Locale di Fondi, vengano effettuati i test agli studenti. In totale, si presume che vengano effettuati all'incirca tremila tamponi rapidi.

L'amministrazione sta lavorando all'iniziativa ormai da qualche giorno. Risale infatti al 16 dicembre la richiesta, presentata alla Croce Rossa (CRI), di collaborare mettendo a disposizione personale specializzato per effettuare i tamponi rapidi. La CRI di Fondi ha risposto all'appello e confermato la disponibilità a mettere a disposizione medici e infermieri a supporto del personale Asl, volontari, mezzi, struttura, nonché materiale per la sanificazione, dispositivi di protezione individuale e smaltimento rifiuti. Con una successiva nota, questa datata 21 dicembre, la Croce Rossa ha specificato che l'iniziativa è stata autorizzata dall'Agenzia Regionale di protezione civile, che si occuperà dei dispositivi di protezione; saranno a carico della CRI di Fondi, invece, le spese relative a vitto e alloggio dei volontari, nonché la sanificazione dei mezzi e della struttura e infine lo smaltimento dei rifiuti.

La Giunta municipale, sulla scorta di questo carteggio, ha adottato l'atto d'indirizzo col quale il responsabile del settore competente dovrà provvedere all'acquisto dei tamponi rapidi da effettuare a circa tremila alunni della scuola primaria e secondaria di I grado di Fondi in collaborazione con la Croce Rossa – Sezione locale di Fondi e le istituzioni scolastiche.

Quest'attività, come si diceva, verrà svolta durante le festività natalizie per garantire maggiore sicurezza quando si tornerà fra i banchi di scuola.