Questa mattina disavventura nella scuola primaria del Gionchetto dove a seguito di esalazioni di gas sono stati allertati i vigili del fuoco e mandati a casa gli studenti per ragioni di sicurezza. Il problema sembra sia stato causato da un vecchio serbatoio di gasolio (in una scuola nella quale i riscaldamenti funzionano a metano ormai da tempo) che era rimasto inutilizzato sin dagli anni Ottanta, quando era stata cambiata la caldaia, e di cui nessuno si era accorto. La miscela di acqua e gas ha provocato il forte odore che ha allertato il personale amministrativo della scuola. Nel plesso sono intervenuti i carabinieri e l'Arpa, oltre che il servizio manutenzioni del Comune. Nel corso del sopralluoggo erano rpesenti anche gli assessori alla scuola e ai lavori pubblici. Accertate altre irregolarità nel plesso tra cui le luci di emergenza non funzionanti e alcuni estintori scaduti da pochissimo. L'amministrazione starebbe valutando di emettere una ordinanza di chiusura per pochi giorni per effettuare lavori esterni.