Nella tarda serata di ieri, a Scauri di Minturno, una donna dell'Est, in Italia già da alcuni anni e senza fissa dimora, per cause da ricondurre al fatto di non poter vedere la figlia minore, che vive attualmente con il padre nel paese di origine, ha tentato il suicidio recandosi presso la stazione ferroviaria di Scauri, camminando sui binari in attesa che sopraggiungesse un treno. L'insano gesto non è stato portato a compimento grazie al tempestivo intervento dei carabinieri di quel comune, intervenuti sul posto dopo che il capo stazione aveva allertato la centrale operativa della compagnia di Formia sull'utenza 112. Il personale, immediatamente intervenuto sul posto, dopo alcuni tentativi, è riuscito a convincere la donna a desistere e a farsi soccorre. Si provvedeva, quindi, a far intervenire immediatamente un'ambulanza del 118 e, successivamente, ad accompagnare la donna presso l'ospedale di Formia per le cure del caso.