Altri cinque morti in un conto già pesantissimo. Il Covid continua a picchiare duro e a trovare strada libera soprattutto davanti a quei pazienti che, nonostante siano affetti da patologie pregresse, continuano a rimandare o a rifiutare la vaccinazione.

Ieri moto  un 36enne del capoluogo al Pronto soccorso dell'ospedale Goretti dopo essere passato nelle stanze della dialisi (come noto, la dialisi è una terapia per rimuovere le scorie prodotte dall'organismo e l'eccesso di liquido dal sangue quando la funzionalità renale del paziente risulta compromessa dell'85-90%).

Sempre ieri, al Goretti, sono deceduti anche due anziani, un uomo e una donna, minati da diverse patologie. Proprio come i due pazienti, anche loro anziani - una donna del capoluogo classe 1931 vaccinata e un uomo di Aprilia classe 1933 non vaccinato - che la Asl di Latina aveva annunciato nel bollettino quotidiano dell'emergenza sanitaria e riferiti ai giorni precedenti.