E' morta quasi un mese dopo il marito al Santa Maria Goretti di Latina e anche sul suo decesso è stata aperta un'inchiesta per omicidio colposo contro ignoti. Anche l'iter giudiziario è lo stesso: sequestro delle cartelle cliniche e autopsia per capire cosa sia accaduto. E' incredibile il destino che ha legato una donna di 76 anni di Latina, F.P., queste le sue iniziali, all'uomo con cui ha condiviso una vita intera.


Anche lei era ospite da cinque mesi di una casa di risposo del capoluogo. Nei giorni scorsi per cause in fase di accertamento da parte della Procura è stata portata in ospedale (non si conosce il motivo del trasferimento) ed è rimasta al Pronto Soccorso - secondo quanto sostenuto dai familiari - per una settimana. In un secondo momento è stata operata a causa di una patologia al cranio, è andata in coma, non ha retto all'intervento chirurgico, non si è più risvegliata e poi è morta. I familiari hanno presentato una denuncia alla Polizia chiedendo che venga fatta piena luce sulle cause della morte della donna, a distanza di poche settimane dalla scomparsa del marito, deceduto anche lui in ospedale il 28 ottobre scorso.