Centocinquanta tonnellate di pomodori da industria danneggiati irrimediabilmente dai cinghiali. Tanto che alla fine il Parco nazionale del Circeo ha provveduto a liquidare al titolare dell'azienda un indennizzo da settemila euro. La vicenda va avanti da luglio del 2015. In quel mese il titolare dell'azienda ha inviato al Parco la richiesta di indennizzo. I cinghiali avevano pesantemente danneggiato le sue coltivazioni. Secondo la stima del perito di parte si sarebbe trattato di circa 18.300 euro di danni. L'indennizzo per la sua natura giuridica non deve coprire necessariamente tutto il danno subito. Pertanto il Parco, interpellata anche l'Avvocatura generale dello Stato, ha provveduto a liquidare in favore del privato settemila euro. Al fine di evitare simili problemi l'ente ha provveduto ad avviare già dallo scorso anno un piano di controllo della specie.