Sito della Rida chiuso, arriva l'ordinanza dalla Provincia. Il presidente Eleonora Della Penna ha infatti disposto con ordinanza ha alla società Rida Ambiente di riprendere l'attività di trattamento dei rifiuti per i 21 Comuni pontini che conferiscono presso l'impianto di Aprilia. Il provvedimento è stato emesso pochi minuti fa, dopo che è stato sentito il Settore Ambiente della Regione Lazio, che ha confermato al volontà di Altissimi di non riprendere l'attività fino ad una nuova analisi di Arpa Lazio. Pubblica utilità, urgenza ed indifferibilità dei lavori, queste alcune delle motivazioni indicate nel provvedimento che ovviamente si rifà a quanto previsto dalla normativa in vigore, un'ordinanza quella del presidente della provincia emessa per scongiurare l'emergenza rifiuti già iniziata in alcuni centri. Sono stati sentiti altresì i sindaci dei Comuni che hanno confermato le difficoltà nella raccolta e hanno rappresentato la preoccupazione che ci possano essere problemi igienici e sanitari nel caso in cui perdurasse il blocco del conferimento.

Tra questi c'è il Comune di San Felice Circeo. ""Non entro nel merito  -ha commentato il sindaco Giuseppe Schiboni -  delle responsabilità e della discussione in atto tra Rida ambiente e la Regione Lazio. Ritengo opportuno però che si trovi subito una soluzione all'emergenza che investe nell'intera provincia. I nostri uffici sono in contatto con la Regione per trovare presto una soluzione che sia anche quella di andare fuori provincia, perché sul nostro territorio se oggi non è emergenza, da lunedì dopo il caldo di questo weekend potremmo avere seri problemi di raccolta, considerando anche la stagione estiva già iniziata".