Il peggio sembra essere passato per Max Biaggi. Da quel 12 giugno, quando sulla pista del Sagittario di Latina, a bordo della sua Super Motard nel corso di una prova libera, il quattro volte campione del mondo della 250 e due volte iridato in Superbike ha affrontato la lunga degenza all'ospedale San Camillo fino alla schiarita arrivata nei giorni scorsi. Il pilota romano è stato trasferito dal reparto di Rianimazione a quello di Chirurgia Pneumotoracia del nosocomio Capitolino e proprio ieri ha festeggiato il suo compleanno spegnendo insieme ai figli e alla compagna, la cantante Bianca Atzei, 46 candeline. Biaggi sta meglio ma deve rimanere ancora sotto osservazione. Sul circuito pontino, infatti, si era temuto il peggio dopo che il campione romano era scivolato fuori pista rimediando la rottura di 12 costole. 

"Anche se dentro una stanza d'ospedale , con loro sembra di tornare alla normalità per un attimo - ha scritto ieri Max Biaggi sul suo profilo Facebbok a commento della foto che lo ritrae insieme ai suoi due figli intento a spegnere le candeline della sua torta di compleanno -  Loro sono la mia vita e io gli darò tutta la mia forza per farlo stare bene e vederli felici e in salute. Oggi avrei potuto non esserci ma qualcuno lassù non mi ha ancora acceso il semaforo verde e così sono rimasto dove più mi piace stare".