Litiga con la ex e si dirige in Sardegna dopo averla minacciata di volere uccidere il suo nuovo compagno. Ed è stato bloccato poco prima di raggiungerlo. Nel pomeriggio di ieri a Olbia  militari della locale stazione, in concorso con la sezione operativa e radiomobile ed in collaborazione con personale della  compagnia Carabinieri di Terracina hanno arrestato un uomo, L.G. 26 enne della provincia di Latina. In particolare il 26enne, nel corso di un litigio avuto con la sua ex compagna a Priverno aveva minacciato la ragazza, rubandole il telefono cellulare e l'autovettura di sua proprietà, dichiarando la propria intenzione di raggiungere il nuovo compagno della donna, residente in provincia di Nuoro, con l'intenzione di ucciderlo.

La tempestiva attivazione di idoneo dispositivo messo in campo sinergicamente dall'Arma di Terracina  e da quella di Olbia, finalizzato ad evitare che il prevenuto potesse concretizzare le sue intenzioni , consentiva grazie all'attuazione di predisposto servizio attivato presso il porto di Olbia, di rintracciare e  fermare il giovane privernese mentre sbarcava dalla  motonave proveniente da Civitavecchia venendo trovato in possesso di quanto asportato in pregiudizio della ex moglie. L'arrestato veniva trattenuto in camera di sicurezza presso la stazione carabinieri del luogo.