Vendevano pesce al mercato del martedì, ma il prodotto era privo di tracciabilità. A scoprirlo sono stati i carabinieri del nucleo antisofisticazione e salute che hanno svolto accurati controlli tra i banchi di prodotti alimentari posizionati in via Gibraleon. L'attenzione dei militari dell'Arma diretti dal tenente Maurizio Santori è stata attirata da due venditori di prodotti ittici. Come appurato poco dopo, il pesce esposto era privo della necessaria tracciabilità. Per questo motivo è scattato il sequestro, mentre i venditori sono stati sanzionati con un verbale di circa seimila euro.