Nella giornata di lunedì, sul Gran Sasso ,in Abruzzo, una famiglia di escursionisti di Ardea è stata recuperata dal personale del 118 e dal soccorso alpino, poiché trovati in difficoltà lungo la via Direttissima che sale verso il Corno Grande della montagna più alta degli Appennini.

Nello specifico, un uomo, che era fra i boschi con la moglie e i due figli di 17 e 14 anni, si è infortunato a un ginocchio e, di conseguenza, la donna ha deciso di mobilitare i soccorsi. Di conseguenza, il tecnico del Soccorso Alpino e Speleologico, unitamente al medico del 118, sono saliti a bordo dell'elicottero del servizio sanitario e sono arrivati nella zona dove si trovava la famiglia.

Essendo un punto impervio, i quattro sono stati portati su un'altura, dalla quale sono sono stati recuperati con il velivolo.

Inizialmente, con un primo volo, padre e figlio 17enne sono stati accompagnati a Campo Imperatore con un primo volo; successivamente, la stessa eliambulanza ha recuperato la mamma e l'altro figlio.