L'allarme è scattato questa mattina dalla stazione ferroviaria di Fondi e subito i militari dell'Arma hanno avviato le indagini. Una donna di nazionalità bosniaca era stata vittima di una violenza sessuale. I Carabinieri della tenenza di Fondi coordinati dal capitano Mastromanno, non ci hanno messo molto a rintracciare e fermare l'aggressione. Si tratta di un 36enne di nazionalità marocchina, M.Z., le iniziali  in Italia senza fissa dimora. Come ricostruito dai militari la violenza era avvenuta durante la stessa mattinata, presso uno stabile dismesso della stazione ferroviaria. Vittima una 42enne, di nazionalità bosniaca che però è riuscita a chiedere aiuto. L' arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Latina, a disposizione dell'autorità giudiziaria.