Ancora un intervento del sindacato Ugl Polizia Penitenziaria, in particolare del segretario regionale Carmine Olanda, in merito al bivio che immette al piazzale del carcere di Velletri lungo la Provinciale Cisterna-Campoleone. 

"Lo scorso 10 agosto - ha affermato Olanda - abbiamo ricevuto una risposta dal settore Viabilità della Provincia di Latina, competente per la strada, rispetto a quanto segnalato nelle scorse settimane sulla problematica del bivio. Da tale riscontro si evince che l'ufficio, per la messa in sicurezza del bivio, ha fatto installare a suo tempo due segnaletiche luminose in entrambe le gareggiate con scritta "Rallentare" con il limite massimo di velocità 50 Km/h. Noi, però, non possiamo accettare che l'ufficio viabilità chieda suggerimenti all'utente, oppure si resti in attesa di coinvolgere le Istituzioni atte al controllo, alla prevenzione e all'accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale sulla soluzione del problema".

Non è tutto: "Il problema del bivio esiste e va risolto - ha aggiunto Olanda - Prendendo atto di quanto suggerito nella risposta ricevuta, abbiamo chiesto al dirigente della polizia provinciale di Latina, quale organo addetto al controllo, alla prevenzione e all'accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale, di sensibilizzare gli uffici preposti al fine di effettuare un sopralluogo per avere la possibilità di installare nel punto stradale di accesso/uscita Istituto Penitenziario di Velletri, un semaforo intelligente munito si sensore di rilevamento automezzi in modo tale che al passaggio degli stessi i veicoli in transito lungo la Cisterna-Campoleone questi si possano fermare in prossimità dell' incrocio. Sarebbe opportuno, inoltre, vietare il sorpasso lungo la strada istituendo la striscia continua".