Emanuele Fiorucci, l'uomo di Latina Scalo conosciuto con il soprannome di <Polverone>, condannato a sette anni di reclusione per omicidio colposo aggravato, chiede la messa alla prova o gli arresti domiciliari. L'uomo da quattro anni è detenuto in carcere per aver investito e ucciso alla guida di un'auto rubata Alessia Calvani, 15 anni, investita in via della stazione a Latina Scalo il primo settembre del 2012. Dopo l'impatto l'uomo non si era fermato e aveva fatto perdere le tracce. Sono durate oltre un anno le indagini della sezione di polizia giudiziaria della stradale di Latina che nell'ottobre del 2014 era riuscita risolvere il caso.