Era l'ultimo giorno di ferie per T.M., queste le sue iniziali, il 27enne di Latina arrestato con l'accusa di violenza sessuale aggravata. Il ragazzo che era in vacanza in un villaggio turistico nel Salento, a pochi chilometri da Gallipoli è finito in carcere dopo la denuncia presentata da una 19enne che ha sostenuto di essere stata costretta a subire un rapporto sessuale contro la sua volontà nella camera della stessa struttura ricettiva dove alloggiava. Le versioni sono diverse, il 27enne ha riferito che la ragazza era consenziente e che si sarebbe pentita di quello che ha fatto perché è fidanzata. La versione della giovane è stata ritenuta molto attendibile dai carabinieri e il pm della Procura di Lecce ha disposto il fermo. Dalle analisi a cui è stato sottoposto è emerso anche che il 27enne quando sono avvenuti i fatti era ubriaco.