Nella notte compresa fra venerdì e sabato, gli agenti della polizia penitenziaria di Velletri hanno salvato la vita a un giovane detenuto che stava tentando il suicidio. A darne notizia è stato il segretario regionale dell'ugl polizia penitenziaria, Carmine Olanda: «Il detenuto in questione, a quanto ci risulta, già dal primo giorno di carcere manifestava un comportamento anomalo. Al momento del tentativo di suicidio si trovava in cella da solo: grazie al tempestivo intervento dell'agente di sezione, che si è accorto del gesto durante il giro di controllo, è stato possibile salvargli la vita, anche con l'arrivo dell'equipe sanitaria». Il giovane è stato poi trasportato in ambulanza all'ospedale di Latina. «Come sindacato - ha concluso Olanda - vigileremo affinché i detenuti con particolari problemi vengano gestiti e seguiti in luoghi consoni e con il personale adatto, senza essere rinchiusi in una cella con la sola gestione demandata alla polizia penitenziaria».