Sono due le vittime dell'incidente con l'aereo leggero Cessna 182 avvenuto domenica mattina all'altezza del chilometro 90+200 dell'Appia, nel territorio di Pontinia. A perdere la vita Umberto Bersani e il pilota Antonio Belcastro. Entrambi erano stati trasportati d'urgenza in eliambulanza a Roma, uno all'Umberto I, l'altro al San Camillo. Entrambi non ce l'hanno fatta. Da accertare la causa dell'incidente, probabilmente dovuto a un'avaria. Anche l'Agenzia nazionale per la sicurezza in volo sta effettuando accertamenti

Non ce l'ha fatta Umberto Bersani, una delle persone rimaste coinvolte nell'incidente con l'aereo leggero avvenuto domenica a Pontinia. L'uomo si è spento nelle scorse ore all'ospedale Umberto I di Roma, dove era stato trasportato in gravi condizioni. Ancora da accertare l'esatta causa dell'incidente. Il velivolo, condotto da un pilota esperto, ha probabilmente avuto un'avaria a circa 40 metri. Forse un guasto al motore. Poi l'atterraggio d'emergenza accanto all'Appia, al chilometro 90+200. Anche l'Agenzia nazionale per la sicurezza in volo ha aperto un'inchiesta e i resti del veicolo sono stati sequestrati per eventuali accertamenti tecnici.