In tre sono stati rinviati a giudizio per l'omicidio di Marius Arinei, ucciso l'anno scorso al termine di una aggressione nel locale Felix di via don Torello a Latina. La vittima di origine romena, secondo le indagini della Squadra Mobile, era stata picchiata per un complimento di troppo nei confronti di una ragazza. E' questo il movente del delitto. Arinei era stato ferito da una coltellata e nonostante i soccorsi era morto. Questa mattina il giudice per l'udienza preliminare Giuseppe Cario, ha rinviato a giudizio il presunto autore materiale del delitto, accusato di omicidio volontario, un connazionale che deve rispondere di rissa e infine una terza persona che deve rispondere di favoreggiamento. Il giudice dopo la camera di consigli ha accolto la richiesta del pm Luigia Spinelli. Il via al processo il 5 dicembre in Corte d'Assise a Latina, i familiari di Arinei si sono costituiti parte civile nel processo.