Un'altra donna di Cisterna soffia cento candeline.  Si tratta di Ilde Pietrantoni, cisternese di nascita che lo scorso 22 agosto ha festeggiato il suo centesimo compleanno nel caloroso affetto della sua splendida e numerosa famiglia. Ieri pomeriggio, anche il sindaco Eleonora Della Penna ha fatto visita alla concittadina centenaria omaggiandola con una pergamena ricordo per suggellare il considerevole traguardo raggiunto.
La signora Ilde ha vissuto a pieno i momenti più duri della storia della nostra comunità: ricordi ancora perfettamente impressi nella sua memoria come i tragici giorni dei bombardamenti del '44, il rifugio nelle grotte di Palazzo Caetani e lo sfollamento che l'ha portata fino a Mantova dove ha passato una parentesi breve ma intensa della sua vita, fino al ritorno nell'amata Cisterna alla fine del conflitto.
Donna risoluta e dal temperamento forte, è ancora il punto di riferimento di una numerosa famiglia che, a partire dai suoi 4 figli (Franco, Armando, Isabella e Alberto), estende la sua discendenza diretta di altre 3 generazioni con 11 nipoti, 18 pronipoti ed un figlio di pronipote.  

"E' stato un vero piacere conosce la signora Ilde – ha commentato il Sindaco Della Penna – una donna forte e fortunata non solo perché ha compiuto cento anni in splendida forma ma soprattutto perché lo ha fatto circondata dall'affetto costante di una numerosa famiglia. A lei faccio i miei migliori auguri anche a nome di tutta la comunità cisternese che nei suoi concittadini più anziani trova una testimonianza vivente della storia, della tradizione e dei valori fondanti di questa città".