Secondo quanto riporta TgCom24 "l'attentatore che domenica ha ucciso due donne alla stazione di Marsiglia era stato arrestato e rilasciato dalla polizia francese solo il giorno prima. L'uomo, con passaporto tunisino, aveva vissuto a lungo in Italia, ad Aprilia (Latina), con la moglie". L'uomo, Hanachi Ahmed, ha aggredito con un coltello due donne, uccidendole, prima di essere a sua volta ucciso dalla polizia francese. L'Isis ha rivendicato l'attacco ma il ministro dell'Interno francese, Gerard Collomb, ha dichiarato che bisogna aspettare gli esiti delle indagini per averne la certezza. Le indagini infatti stanno cercando di appurare se tra il killer e le due cugine uccise ci fossero dei contatti. Anche il terrorista di Berlino Anis Amri aveva vissuto ad Aprilia. 

La notizia arriva dal sito del giornale francese LePoint che afferma come il presunto terrorista  "ha soggiornato in Italia dove, tra il 2009 e il 2017, ha ricevuto un permesso di soggiorno, scaduto lo scorso gennaio".