E' stato individuato fuori dalla scuola, un istituto superiore di Latina, e poi sottoposto a perquisizione personale e domiciliare a seguito delle indagini portate avanti dai carabinieri del nucleo investigativo di Latina. Nella abitazione del ragazzo appena 18enne venivano rinvenute, occultate nella propria camera da letto, 110 bustine in cellhophane contenenti ognuna una dose preconfezionata da 1 grammo di stupefacente di marijuana, nonché un quantitativo sfuso della medesima sostanza, per un peso complessivo di 196 grammi. Lo stupefacente è stato posto sotto sequestro insieme alla somma contante di 3.286 €, verosimilmente provento dell'attività illecita. L'arrestato, è stato posto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa del giudizio direttissimo, previsto per la mattinata odierna, come disposto dalla competente. L'accusa  è di "detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti" che avveniva proprio all'interno dell'istituto scolastico.