Qualcuno li ha trovati, probabilmente dopo che sono affiorati dal terreno, ma invece di allertare le forze dell'ordine, ha rimosso i due ordigni bellici e li ha poggiati a bordo strada, delegando a qualcun altro l'onere di dare l'allarme. Con tutti i rischi del caso, seppure i due grossi proiettili di obice sono incrostati e probabilmente meno pericolosi. È quanto successo in via Cooperativa Corsira Latina alle porte di Le Ferriere, nelle campagne tra Latina e Aprilia. Quando i residenti si sono resi conto delle due bombe risalenti alla Seconda Guerra Mondiale, poggiate a una cabina dell'Enel non lontano dalle abitazioni, si sono affrettati ad allertare la centrale operativa del 112 e l'intervento dei carabinieri non si è fatto attendere per la messa in sicurezza dell'area e la rimozione degli ordigni.