Scippa un anziano, strappandogli la collana d'oro dal collo e la nasconde all'interno dei genitali. Si è dovuti infatti ricorrere alla visita ginecologica perchè la ragazza uscisse allo scoperto, permettendo ai carabinieri di recuperare la refurtiva. L'episodio si è verificato ieri mattina sul lungomare Caboto a Gaeta. La richiesta di aiuto è stata raccolta dai carabinieri della tenenza. Un anziano signore raccontava di essere stato vittima di uno scippo da parte di una ragazza che gli aveva strappato dal collo una catena d'oro con dei ciondoli. Immediatamente dalla caserma è partita una pattuglia con destinazione lungomare Caboto e dintorni alla ricerca dell'autrice dello scippo. Poco distante dal luogo indicato dal signore i militari hanno individuato una giovane di nazionalità romena, già nota alle forze dell'ordine per reati specifici. Questa si stava dando alla fuga, ma i militari l'hanno fermata in tempo. I carabinieri hanno portato la giovane presso il punto di primo intervento di Gaeta per sottoporla ad una perquisizione personale da parte di un medico di sesso femminile. La visita però ha dato esito negativo, ma la dottoressa non escludeva che la ragazza potesse avere nascosto i gioielli all'interno dei genitali. Dopo avere ottenuto l'autorizzazione dal sostituto procuratore di turno di Cassino, viene chiesta una visita ginecologica presso l'ospedale di Formia. Qui mentre era in attesa della visita la giovane viene vista dai medici, togliersi velocemente qualcosa dagli slip. Fatto che veniva riferito ai militari. Nella tasca del giubbotto (dove nella prima perquisizione non c'era nulla) viene trovato un sacchetto di plastica con quanto aveva rubato poco prima. La ragazza è stata così arrestata.