In periodi come quello attuale con l'attenzione alle stelle per il rischio di attentati sempre dietro l'angolo, specie nei nodi di scambio del trasporto pubblico nazionale, può bastare una valigia lasciata in un ambiente affollato per mettere in moto una procedura d'allarme. È successo di nuovo ieri sera all'interno della stazione ferroviaria di Latina Scalo, dove i pendolari hanno dato l'allarme alla centrale operativa del 113 quando si sono resi conto che un bagaglio era stato abbandonato sulla banchina. Non è chiaro se si sia trattato di un gesto involontario, oppure pensato per scatenare l'allarme bomba. Sta di fatto che si è attivata la procedura d'emergenza con il conseguente coinvolgimento del personale della Digos, ma anche di Polizia Ferroviaria e artificieri. Sono stati però i poliziotti della Squadra Volante a verificare che si trattava di un falso allarme, evitando l'intervento degli specialisti. Rispetto al caso precedente, quello del 4 aprile scorso, gli agenti hanno avuto la possibilità di valutare diversamente il pericolo e accertare che la valigia era vuota.