E' stato denunciato dai militari della stazione dei Carabinieri dopo una complessa indagine un uomo di 43 anni di Roma, accusato di aver acquistato a Terracina merce con assegni poi risultati falsi. L'uomo, con precedenti di polizia, con artifici e raggiri, nei mesi compresi tra agosto 2016 e luglio 2017, acquistava presso quattro diversi esercizi commerciali del luogo, merce di  vario genere, per un controvalore di 15.000 euro circa, pagandola con assegni poi risultati di provenienza furtiva. Ora dovrà rispondere di truffa aggravata e ricettazione.