Il bar di via Piano Rosso, tra Borgo Podgora e Prato Cesarino, è finito di nuovo nel mirino dei ladri, questa volta entrati in azione con un'auto, rubata in nottata, che hanno utilizzato per abbattere saracinesca e vetrina. La banda di scassinatori però questa volta non è riuscita a portare a termine il lavoro: l'arrivo sul posto dei proprietari e pattuglie di polizia e carabinieri li ha costretti a scappare a mani vuote. L'auto ariete poi è stata abbandonata poco lontano, tra Borgo Bainsizza e Montello, dove l'hanno trovata le forze dell'ordine: era stata rubata in nottata. Ingenti i danni per l'attività commerciale, gestita dalla famiglia della consigliera comunale di Cisterna, Monica Marasca, finita più volte nel mirino dei ladri. Quello di stanotte è infatti il terzo furto nel giro di un anno.