Non ce l'ha fatta Devis Marrocco, giovane 27enne di Cisterna rimasto gravemente ferito nell'incidente nel giorno di Santo Stefano sull'Appia all'altezza dello stabilimento Findus a bordo della sua Mini Cooper scontratasi con una Porsche. Il ragazzo da due giorni stava lottando contro la morte nel reparto intensivo del San Camillo di Roma dove aveva subito due interventi per l'asportazione della milza e rene. Nel pomeriggio è arrivata la triste notizia quella che nessuno a Cisterna voleva sentire, Devis non ce l'ha fatta.

Un violento scontro con il bilancio di due feriti di cui uno trasferito d'urgenza in eliambulanza al San Camillo di Roma. E' l'esito dell'incidente stradale  avvenuto intorno all'ora di pranzo sulla statale Appia all'altezza del curvone dello stabilimento Findus., nel territorio di Cisterna Ad entrare in collisione una Mini Cooper ed una Porsche. Un impatto così violento che il boato generato dall'urto si è sentito per diverse centinaia di metri. Sul posto due ambulanze della croce Bianca, la polizia di Stato e la polizia stradale di Terracina insieme ai vigili del fuoco che hanno estratto con la sega circolare il conducente della Porsche mentre  l'uomo al volante della mini è stato trasferito in eliambulanza presso il San Camillo di Roma. Il conducente della Porsche, dai primi soccorsi dei sanitari, dovrebbe avere una gamba fratturata. Difficile stabilire la dinamica dell'incidente, sulla quale sono al lavoro gli agenti della polstrada. L'impatto è stato comunque molto intenso, tanto che un pezzo del motore della Mini, come mostrano le immagini, si trova a ridosso della carreggiata.

di: Gabriele Mancini