Si rinnova il binomio sport e solidarietà nel periodo natalizio grazie all'iniziativa ideata da Gennaro Ciaramella, presidente provinciale dell'Aiac (associazione italiana allenatori calcio), dal nome "Insieme per Amatrice", che si svolgerà domenica 7 gennaio all'Ivano Ceccarelli (via col di lana a Latina). Si tratta della seconda edizione dell'evento benefico il cui ricavato andrà interamente e direttamente versato nelle casse del Comune di Amatrice colpito dal terribile terremoto del 24 agosto 2016 che ha mietuto quasi 300 vittime. Un dramma che è ancora vivo negli occhi di tutta Italia e a cui la città di Latina ha da subito mostrato sensibilità e vicinanza. Nella passata stagione, nella prima edizione di "Insieme per Amatrice", grazie ad un torneo giovanile giocato nel giorno dell'Epifania, sono stati raccolti 3mila euro che Ciaramella in persona ha provveduto a consegnare nelle mani del sindaco di Amatrice, nonché allenatore di calcio, Sergio Pirozzi. Una piccola "spedizione" fatta col cuore ma che è rimasta ben impressa nella mente del tecnico di Latina: "Soltanto vedendo il dramma da vicino si può comprendere cosa abbiano vissuto e cosa stiano ancora vivendo quelle famiglie. Non dimenticherò mai quel che ho visto e per questo motivo ho deciso di continuare, grazie ai tanti amici e a molte persone che mi hanno mostrato subito vicinanza e volontà di collaborazione, di continuare questo percorso per aiutare un collega e ora anche amico come Sergio Pirozzi e la sua gente".
Quest'anno si cambia formula. Sul campo gentilmente offerto, come l'anno scorso, dalla Samagor della famiglia Chiappini, si giocherà a calcio a cinque e a undici per tre ore di sport e divertimento. Alle 9.30 inizieranno le partite. Sul campo del calcetto si alterneranno le rappresentative di giornalisti, avvocati, ingegneri, tifosi, sindacalisti e commercialisti di Laina. In contemporanea sul campo di calcio a 11 si sfideranno le rappresentative di AIA Latina, Amatori Samagor, Aiac e Aic, e le All Stars Latina. Ci saranno anche alcune gare amichevoli di calcio a 5, come quella della Virtus Latina Scalo (C2) e la Asd Zonapontina (Serie D) del mister Davide Di Cesare, giovane allenatore pontino che proprio nel dramma ha perso i genitori, le uniche due vittime di Latina che quella maledetta notte del 24 agosto erano nella loro casa di Amatrice, vale a dire Enzo Di Cesare e Edda Norcini. Subito dopo anche sfide di futsal maschile e femminile targati Accademia dello Sport di Roberto Martin.
Il tutto con un parterre d'eccezione con diversi volti noti dello sport pontino e non solo come i mister Stefano Sanderra e Giancarlo Sibilia, il presidente del Latina 1932 Antonio Terracciano e quello del Latina Scalo Sermoneta Antonio Aprile, Fiore Pressato presidente provinciale Aiac, Bersanetti, presidente provinciale Figc, il rappresentante regionale Aiac, Pasquale Mauriello, il capitano della nazionale italiana amputati Luca Zavatti e i giocatori del Latina che hanno rappresentato una generazione intera di calcio nerazzurro come Giacomo Paniccia, Pietro Mariniello e Andrea Milani. Non mancherà la visita il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi, mentre sarà addirittura in campo con la sua squadra, gli Amatori Samagor, il primo cittadino del capoluogo Damiano Coletta.
"Saranno tre ore di divertimento per chi giocherà e per chi verrà a trovarci. Chiedo a tutti quanti gli appassionati e non solo di fare un passaggio e contribuire alla beneficenza – spiega Ciaramella – Perché un piccolo gesto di ognuno può diventare qualcosa di importante per chi ha bisogno. Ringrazio i tre sponsor che ci hanno dato una mano per organizzare il tutto e mettere in palio i premi della lotteria. Si tratta di Sicurtecnica della famiglia Somma, della Sanitaria Di Marco del mitico Pippo e dell'Agenzia Consulting di Andrea Giuliani. Una menzione particolare ai tanti amici che contribuiranno, come Alberto Spelda della Fenalc, Massimo Ricci della Partesa, l'architetto Ruggiero Morella e gli enti di promozione sportiva Gsi e Opes Latina. Tutti loro, a vario titolo, hanno fatto in modo che la manifestazione venisse messa in piedi".
Per concretizzare la beneficenza saranno presenti delle hostess con dei raccoglitori e sarà anche attiva una lotteria a premi il cui ricavato sarà anch'esso devoluto alla causa. Insomma, non resta che partecipare e contribuire rinnovando l'appuntamento a partire dalle 9.30 all'Ivano Ciccarelli, campo della Samagor, a Latina.