Tre denunce, di cui due minuti. Questa l'operazione dei carabinieri di Minturno a conclusione di specifica attività d'indagine, deferivano in stato di libertà un 20enne di Fondi , e "due minori": un ragazzo di Monte San Biagio e una ragazza di minturno, per i reati di "furto aggravato in concorso" e "lesioni personali colpose".  I soggetti, nel pomeriggio del 13 gennaio scorso, si recavano presso l'abitazione di una 81enne , zia materna della minorenne denunciata. Mentre l'anziana preparava il caffè per i giovani, la nipote le versava di nascosto nella sua tazzina delle gocce di una sostanza non meglio precisata, verosimilmente sonnifero, che provocava all'anziana malore e sonnolenza, consentendo ai tre giovani di asportare dall'interno di una camera da letto "un orologio e due anelli", per un valore complessivo di "euro 100 circa", dandosi poi alla fuga. La malcapitata veniva rinvenuta dalla propria figlia alle successive ore 19,00 priva di coscienza ed immediatamente trasportata dai sanitari del 118 accorsi sul posto presso l'ospedale civile di formia ove veniva ricoverata e successivamente dimessa