Nel corso del primo pomeriggio di oggi (12 marzo 2018), a Nettuno, la falesia presente a strapiombo nei pressi della spiaggia dei Marinaretti, a poca distanza dal confine con Anzio, è crollata. I massi in tufo si sono distaccati dalla parete rocciosa travolgendo una piccola baracca presente sull'arenile, rovinando addosso a una recinzione già posta diversi anni fa a protezione della zona e recentemente abbattuta dalle mareggiate.

Sono stati alcuni cittadini, in particolare, ad avvisare la polizia locale della presenza del pericolo, col comandante Antonio Arancio che ha subito inviato una squadra per il controllo della situazione. Dal Comune, in tal senso, hanno appena fatto sapere che sono stati coinvolti anche i vigili del fuoco sia per l'analisi della situazione in riva al mare che per i controlli nelle case presenti nei pressi del crollo.

"La zona - hanno chiarito da viale Matteotti - era stata già più volte attenzionata e transennata dalla polizia locale nei mesi scorsi; si sta procedendo proprio in questi momenti ai sopralluoghi e lo spazio sarà nuovamente delimitato: il comandante Arancio invita fortemente la cittadinanza a non varcare il nuovo transennamento per evidenti motivi di sicurezza".