E' stato celebrato all'Aeroporto Comani di Latina il 95esimo anniversario della costituzione dell'Aeronautica Militare. La giornata è iniziata con la cerimonia dell'alza bandiera che si è svolta davanti alle rappresentanze schierate del personale militare e civile della Brigata Telecomunicazioni e Sistemi di Borgo Piave, del 70esimo Stormo di Latina e delle Associazioni Combattentistiche e d'Arma presieduta dal generale di brigata Vincenzo Falzarano in qualità di Comandante del presidio aeronautico di Latina. Alla manifestazioni hanno partecipato anche gli alunni dell'Istituto Comprensivo Aldo Manuzio di Latina Scalo e dell'Istituto Emma Castelnuovo di Latina che sono rimasti entusiasti. Subito dopo la lettura dei messaggi augurali del Capo di Stato Maggiore dell'Arma azzurra e del Ministro della Difesa, l'alto ufficiale Vincenzo Falzarano ha salutato il pubblico e gli studenti che sono stati testimoni di un momento significativo. «La bandiera è il simbolo di una Nazione, un popolo, la sua cultura e l'identità», ha detto Falzarano. L'evento poi è andato avanti nell'aula Graziani alla presenza anche del sindaco di Latina Damiano Coletta, del Vice Prefetto Vittoria Ciaramella e di diverse autorità civili e militari. Dopo l'intervento del generale e la visione del video promozione dell'Aeronautica firmato dallo Stato Maggiore, sono state illustrate dal comandante del 70esimo Stormo il colonnello Luca Vitali la storia e le attività svolte a Latina. Vitali ha messo in risalto quanto sia importante la giornata di venerdì che coincide anche con l'inaugurazione del Comani. La cerimonia si è conclusa con la consegna della Medaglia Mauriziana concessa dal presidente della Repubblica al personale in servizio e che è in congedo e che si è distinto per il servizio durante la carriera militare. Infine gli ospiti insieme alle autorità hanno visitato la mostra allestita nel piazzale del 207esimo Gruppo volo con velivoli ed assetti tra cui la Terra Mobile e i velivoli SF 260EA e P2006A messi a disposizione dagli organizzatori.