Una lite tra tossicodipendenti, nella tarda serata di domenica, è degenerata in aggressione. Ad avere la peggio un uomo di circa quaranta anni, L.M le sue iniziali, già noto per episodi di questo genere. È stato visto discutere con una donna, certamente una sua conoscente, che lo ha colpito con violenza centrandolo con una bottiglia di vetro sulla testa. L'uomo è caduto a terra privo di sensi, mentre l'autrice dell'aggressione, volto noto alle forze dell'ordine anche lei stando alle descrizioni fornite da alcuni testimoni, è riuscito a sparire dalla circolazione prima dell'arrivo dei poliziotti della Squadra Volante. L'episodio si è registrato poco prima delle 23 in via Marchiafava, non lontano dall'incrocio con via Emanuele Filiberto, nel quartiere popolare di fondazione "Nicolosi". Lo stesso L.M era stato aggredito venti giorni fa, in circostanze simili, ad opera però di un uomo.