La spiaggia di Cretarossa come un tracciato di rally. Questo è quello che è accaduto domenica sera sul litorale di Nettuno, dove alcuni ragazzi a bordo di una Fiat Panda si sono messi a sfrecciare, anche dentro l'acqua, tra il porto e la foce del fiume Loricina.

Tra l'altro, si tratta di un episodio non nuovo. Nella zona dal Santuario di Nostra Signora delle Grazie e Santa Maria Goretti e fino all'area del depuratore di Cretarossa non è la prima volta che accadono fatti simili, con persone che per i loro comodi arrivano a parcheggiare fino a riva, senza regole e senza rispetto per l'ambiente, le leggi e la comunità intera. La polizia locale di Nettuno, più volte sollecitata a intervenire, si è spesso prodigata per bloccare chi decideva di poter arrivare fin sulla spiaggia con la macchina.