Sono stati interrogati questa mattina  in Tribunale a Latina dal giudice Laura Matilde Campoli che ha emesso il provvedimento restrittivo,  i due finanzieri e i due commercialisti finiti nell'inchiesta Arpalo nei cui confronti la Procura aveva chiesto delle misure interdittive. Solo uno dei due finanzieri ha deciso di parlare mentre l'altro invece si è avvalso della facoltà di non rispondere. Sulla richiesta che è stata presentata per tutti e quattro gli indagati dell'operazione,  il gip è in riserva e si pronuncerà nei prossimi giorni, così come il giudice scioglierà la riserva anche sulla posizione di Paola Cavicchi che ha chiesto i domiciliari.