I carabinieri della Compagnia di Pomezia, nella giornata di ieri - primo maggio 2018 - hanno intensificato i controlli sull'area del litorale pometino.

Nel corso dei servizi predisposti i militari della stazione dei carabinieri di Torvajanica in via Polonia, è stato tratto in arresto un 52enne, residente a Pomezia, già conosciuto dalle forze dell'ordine, responsabile di detenzione ai fini di spaccio di 25 grammi di hashish. L'uomo notato dai militari in atteggiamento sospetto mentre sostava sotto casa, nel corso della perquisizione dell'abitazione di residenza è stato trovato in possesso della sostanza stupefacente occultata in un cassetto e della somma di 130 euro ritenuta di provenienza illecita che è stata sequestrata. L'arrestato si trova nella sua abitazione in attesa di processo con rito direttissimo.

Nel pomeriggio, poi, una pattuglia della Stazione di Torvajanica è intervenuta in un'abitazione di via Rumenia, per un'accesa lite in famiglia tra due conviventi. Dopo aver calmato gli animi i militari hanno notato la presenza di alcune piante di marijuana sul terrazzo dell'abitazione. Nel corso della successiva perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti 290 grammi di marijuana già essiccata e pronta per essere venduta e 11 piante di marijuana di un'altezza compresa tra i 25 ed i 45 centimetri. La coppia, un uomo di 39 anni residente a Roma già conosciuto e una donna di 50 anni residente a Pomezia e incensurata, è stata tratta in arresto per detenzione ai fini di spaccio e coltivazione di sostanze stupefacenti. L'uomo è stato trattenuto in caserma, mentre la donna è stata tradotta nel suo domicilio agli arresti domiciliari. Entrambi attendono il processo con rito direttissimo.