Precipita dal tetto di un capannone dove stava eseguendo dei lavori e muore poche ore dopo.La vittima è un 52enne di Aprilia, Claudio Picciuto, idraulico molto conosciuto e stimato in città. L'uomo è morto morto lunedì sera all'ospedale San Camillo di Roma a seguito delle ferite riportate nella caduta avvenuta in mattinata a Dragona, frazione nel Comune di Roma. L'operaio era impegnato sul tetto di una carrozzeria in allestimento, secondo una prima ricostruzione il lucernaio sul quale si trovava ha ceduto all'improvviso e l'uomo è precipitato nel vuoto da diversi metri di altezza. Un volo tremendo, le sue condizioni sono apparse subito gravissime e per questo è stato trasportato con l'eliambulanza al San Camillo. Purtroppo però le ferite riportate erano troppo gravi e l'intervento chirurgico non è stato sufficiente a salvargli la vita, il 52enne è infatti deceduto in serata.