Ancora un arresto dei carabinieri di Roma riguardante una persona proveniente dal campo nomadi di Castel Romano, al confine fra Roma e Pomezia.

Nello specifico, la donna - una 27enne d'origine bosniaca - è stata pizzicata dagli uomini in divisa mentre borseggiava una turista giapponese. Tutto è avvenuto a bordo della Metro A di Roma, fra le fermate Spagna e Termini: i militari erano presenti sui convogli con abiti civili e hanno subito bloccato la donna.

Tra l'altro, nel corso del weekend, questo non è l'unico arresto messo a punto. In particolare, ne sono stati eseguiti altri sei, mentre sono state denunciate sei persone: tutte, come nel caso della 27enne proveniente da Castel Romano, accusate di furto.

Un 25enne e un 26enne, entrambi romani senza occupazione, sono stati denunciati dai carabinieri dopo attente indagini partite dopo la denuncia di una turista, 25enne delle Filippine, che, mentre pranzava in un noto fast food all'interno del centro commerciale di via di Valle Aurelia, è stata derubata di una macchina fotografica professionale. I militari, acquisite le immagini della videosorveglianza interna al locale, hanno dato un volto ai due giovani ladri che, ieri sera, sono stati riconosciuti e fermati sempre all'interno dello stesso centro commerciale. La refurtiva è stata ritrovata all'interno dell'autovettura in uso ai due, parcheggiata nei pressi, e riconsegnata alla vittima.

A piazza Fontana di Trevi, i carabinieri hanno bloccato due nomadi, 35enne e 32enne originarie della Francia, domiciliate a Parigi ma "in trasferta" a Roma, che avevano sfilato il portafogli dallo zaino di un turista indiano, intento a fotografare la fontana monumentale.

A bordo della metro A, tra le fermate Spagna e Termini, i Carabinieri, in servizio in abiti civili, hanno arrestato un 27enne bosniaca, domiciliata al campo nomadi di via Pontina, sorpresa a derubare del portafogli una turista giapponese. A bordo della metro B, invece, tra le fermate San Paolo e Termini, hanno fermato 4 nomadi minorenni, di età compresa tra i 10 e 13 anni, che avevano accerchiato e derubato una turista brasiliana, di 30 anni, asportandole il portafogli dalla borsa. Sono stati denunciati e affidati ad un centro di accoglienza minorile.

In via dei Fori Imperiali, i Carabinieri hanno arrestato tre cittadini romeni, di 38, 40 e 46 anni, tutti senza fissa dimora e con precedenti, sorpresi a rubare denaro contante, pari a 200 euro, dal marsupio di turista australiano di 70 anni.

Infine, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno bloccato un 30enne marocchino, senza fissa dimora, che poco prima aveva derubato dello smartphone una turista 46enne.