Ordinata la chiusura di una rivendita di autoveicoli a Fondi: l'attività era carente di un'autorizzazione amministrativa. A disporre la chiusura, è un'ordinanza emessa dal comandante della polizia municipale Giuseppe Acquaro a seguito dei controlli effettuati qualche giorno fa dalla polizia stradale di Formia. Gli agenti del commissariato il 23 maggio hanno inviato al Comune il verbale contenente l'esito del controllo effettuato in quest'attività. «La società - si legge - esercitava le attività di agenzia d'affari e di commercio priva della prescritta licenza e senza aver provveduto a presentare la cosiddetta Scia e/o richiesta di autorizzazione al Comune di Fondi». Agli atti c'è una comunicazione di apertura di esercizio di vicinato per la vendita al dettaglio dei prodotti appartenenti al settore non alimentare risalente al 2005. Alla luce dei controlli effettuati dalla polizia stradale, il Comune di Fondi, con l'ordinanza del 29 maggio, ha ordinato la «chiusura immediata dell'esercizio di commercio al dettaglio di media struttura di vendita e di agenzia di affare», con la diffida che, in difetto, «i procederà in termine di legge mediante l'apposizione di sigilli».