Un esposto in Procura contro la chiusura del Borgo di Pratica di Mare.

È questa l'iniziativa intrapresa da un cittadino residente ad Ardea - ma che da anni si sta interessando alle vicende legate all'antica area medievale che si trova alla periferia della città industriale -, che ha deciso di scrivere ai magistrati di Velletri per segnalare che da oltre un anno - come evidenziato più volte anche su queste pagine, ndr - l'area oggi di proprietà di una società ed è chiusa al pubblico con un cancello in ferro.

La denuncia è molto precisa: seppure si tratti di una proprietà privata, secondo il cittadino che ha presentato l'esposto - ma anche a detta delle centinaia di persone che hanno raccolto le firme inviando una diffida al Comune per chiedere la riapertura dell'area - il Borgo è di interesse pubblico, essendo al suo interno presente una Chiesa (rettoria) aperta ai fedeli per le Sante Messe domenicali, ma anche perché il Comune avrebbe dotato di servizi tutta la zona, provvedendo nel tempo anche alla cura e alla manutenzione delle aree aperte alla pubblica fruizione. In passato, poi, c'erano anche una scuola, l'ufficio postale, dei negozi e dei bar, l'ultimo dei quali ha chiuso poco prima dell'apposizione del cancello da parte dei proprietari.

Insomma, una vicenda intricata, che ora è finita sul tavolo dei magistrati di Velletri, mentre dal Comune hanno iniziato a muoversi per un'altra questione legata al Borgo, ossia quella del cimitero.

Nei mesi scorsi, infatti, venne alla luce il trasferimento proprio alla società del camposanto dove sono tumulati tanti pometini, oltre al regista Sergio Leone. Nacque una polemica e i cittadini chiesero e ottenere la nuova trascrizione catastale del cimitero nelle mani del Comune.

Adesso l'ente intende vederci chiaro e, con una determina dirigenziale, è stato conferito l'incarico all'avvocato Luigi Leoncilli per una «assistenza legale in ambito stragiudiziale nel procedimento volto alla verifica della titolarità del cimitero di Pratica di Mare».

A sollecitare la nomina di un legale è stato il dirigente dell'area Lavori pubblici.